x
Username
Password
Resta collegato
Recupera Password

Reportage in breve
L’itinerario del viaggio parte dalla visita della capitale Kuala Lumpur e prosegue verso Malacca (patrimonio dell’Unesco) considerata la memoria storica del Paese: la sua fondazione risale addirittura al 1402 ad opera di un giovane principe Indù convertitosi successivamente all’islamismo. Attraverso le Batu Caves, enormi caverne naturali calcaree risalenti a 400 milioni di anni fa dove ha sede il Tempio Indù più importante della Malesia, il viaggio continua in direzione Cameron Highland a 200 chilometri a Nord di Kuala Lumpur attraversando le fresche colline del Thè, visitando le cascate di Lata Iskandar ed un isolato villaggio degli Orang Asli (gli aborigeni che ancora vivono nella giungla). Interessante l’incontro con gli Urang Utang all’interno del fantastico centro di Orang Utang Island a Bukit Merah e la visita del Butterfly Garden, ma anche della Moschea Ubudiah a Kuala Kangsar costruita dal Sultano del Perak per divenire un luogo di sepoltura dei reali. L’itinerario prosegue in direzione Bujang Valley, il sito archeologico più antico della Malesia, posto ai piedi della collina di Gunung Jerai. Attraverso distese di risaie, piantagioni di alberi di caucciù e banani, arriviamo a Penang, un’isola collegata alla penisola malese da un ponte lungo 13,5 chilometri (il terzo più lungo al mondo) costruito dalla Hyundai nel 1985. La visita della capitale dell’isola, Georgetown, comprende ovviamente i due monasteri buddhisti posti l’uno di fronte all’altro: il tempio di stile thailandese del Buddha sdraiato (Wat Chaya Mangkalarm) e quello di stile birmano, il Dharmikarama. Interessantissima la visita al Giardino Botanico della città, un parco di ben trenta ettari risalente al 1884 costruito dagli inglesi e considerato uno dei più belli ed importanti al mondo per via dell’infinita varietà di specie botaniche. Il viaggio prosegue da Penang verso la foresta pluviale del Belum per vivere ed affrontare una delle esperienze più belle ed affascinanti di tutto l’itinerario: l’incanto della giungla. La pubblicazione si conclude con alcune sezioni tematiche dedicate esclusivamente ad immagini fotografiche: Genti della Malesia, Il Giardino del Sud Est Asiatico, Frutti Proibiti, Gli Animali della Foresta.

Altre riviste pubblicate
Namibia
Vietnam
Kosovo
Thailandia